Una guida gratuita all’acquisto alimentare da Confesercenti, Federconsumatori e Adoc


Pubblicato il 8 maggio da Redazione

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!


Un vademecum in piena regola per "spendere bene e vivere meglio" risparmiando fino a 110 euro al mese. A lanciare l’iniziativa ‘Impariamo a fare la spesa’ sono Confesercenti, Federconsumatori e Adoc che hanno messo nero su bianco i consigli per gli acquisti destinati ai consumatori, stampando 10mila copie dell’opuscolo e mettendolo online. Il suggerimento delle associazioni è quello di comprare prodotti di stagione, risparmiando così come nel caso di frutta fino al 70%, scegliere merce italiana, con una differenza di prezzo che può arrivare fino al 60% nel caso di prodotti ittici, e acquistare magari fior di latte al posto della mozzarella di bufala o pane comune rispetto a quelli speciali, con un costo inferiore del 50%. Seguendo alla lettera le indicazioni contenute nel vademecum si potrebbero risparmiare 110 euro al mese e ben 1.320 l’anno. Ma per alcune tipologie familiari il risparmio potrebbe anche salire: per una coppia con tre e più figli diventerebbe infatti di 1.857 euro, per una coppia di anziani di 1.516 e per una famiglia del sud di 1.640 euro. Presentando l’iniziativa, il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, osserva: "E’ un’operazione che assume un valore particolare perché si inserisce in una situazione di crisi economica e di calo dei consumi. Per il 2009, infatti, si stima un calo dei consumi dell’1,5-2% e sappiamo che ci saranno effetti di trascinamento anche nel 2010". Dunque "questi consigli per gli acquisti potranno servire anche ad un rilancio dei consumi: seguendoli, infatti, si potrebbero risparmiare mediamente 110 euro al mese, più del doppio della social card". Anche per Rosario Trefiletti della Federconsumatori, si tratta di una "iniziativa importante e positiva per le famiglie". Sulla stessa lunghezza d’onda Carlo Pileri dell’Adoc, che plaude al vademecum definendolo un "importante lavoro comune" e ricordando che seguendo i consigli contenuti nell’opuscolo si "combattono anche gli sprechi: ogni anno 600 euro di prodotti alimentari vanno a finire nella spazzatura".

Infine, un’importante precisazione: i files da scaricare sono due. Oltre al vademecum, infatti, c’è l’interessantissimo opuscolo  "Consigli per gli acquisti" contenente un corposo indice dei prodotti alimentari con indicazione della stagione di produzione italiana. In questa pagina del sito dell’Adoc trovate entrambi gli inserti

Plus One!

1 Commento

  1. Una guida gratuita all’acquisto alimentare da confesercenti, federconsumatori e adoc ha detto:

    […] fonte: http://www.pricesharing.it » Vai al post originale […]

Rispondi

*