Boom dei detersivi alla spina: vince il risparmio, ma anche l’ambiente. Abbiamo confrontato per voi i prezzi di quattro prodotti.


Pubblicato il 31 dicembre da Riccardo Dell'Aversana

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!


Continua a riscuotere grande successo la vendita dei detersivi alla spina, un progetto partito in via sperimentale ed in punta di piedi che, con il passare dei mesi, si è esteso a macchia d’olio in molte regioni italiane. Inizialmente, la diffusione di questa pratica innovativa di fare la spesa è stata il frutto della collaborazione tra enti regionali, istituti di ricerca scientifica e qualche catena della grande distribuzione che si è prestata volentieri all’interessante test. Il sistema è quanto di più semplice si possa immaginare:

 

 

  

 i consumatori, già dotati di proprio flacone o bottiglia rigorosamente vuoti, non devono far altro che presentarsi al distributore automatico, inserire il contante richiesto e riempire il contenitore. Tutto qui. Un rivoluzionario meccanismo che consente con un semplice gesto di raggiungere più obiettivi: oltre al risparmio economico (reso possibile dal costo nullo del contenitore e dalla ridottissima incidenza delle spese promozionali sul prezzo dei prodotti in questione), l’utilizzo di questi detersivi ad alta biodegradabilità va a limitare la produzione di rifiuti da imballaggio e l’inutile dispendio di risorse rinnovabili. Insomma, una valida soluzione che coniuga perfettamente l’esigenza di contrastare l’incremento dei prezzi e la necessità (sempre più avvertita) di operare scelte in grado di sviluppare un maggiore senso civico nel cittadino/consumatore. Risparmiare responsabilizzandosi: un’occasione da non perdere, ed è proprio in questa direzione che gli italiani stanno dimostrando di voler procedere . Del resto, i dati sono eloquenti e parlano di un risparmio medio che oscilla tra il trenta ed il quaranta percento rispetto al prezzo della marca leader.  Quanto alla tipologia dei prodotti, l’offerta è davvero assortita, visto che all’occorrenza è possibile acquistare praticamente ogni sorta di detersivo (lavaggio di piatti a mano, lana e delicati, capi scuri, ammorbidente, smacchiatore, pavimenti, vetri, multiuso, lavastoviglie liquido, lavatrice liquido ed ecologico, bucato Marsiglia, cera per pavimenti). Innescare questo circolo virtuoso – che implica un’ inferiore produzione di energia, acqua e risorse ambientali – equivale a rispettare l’ecosistema e ridurre l’impatto ambientale.

Di seguito, riportiamo una comparazione tra i prezzi (al litro) di due tipologie di prodotti (detersivo per piatti e ammorbidente per capi d’abbigliamento) commercializzati da quattro differenti marche: un’azienda leader, una private label, un detersivo alla spina, un discount.

 

 
Ammorbidente
Vernel Rosa Selvatica
Auchan Fior di Mandorlo
Alla spina
Primo Prezzo
 € 1,20
 € 0,89
 € 0,60
 € 0,42
 
 
Piatti a mano
Svelto Più
Auchan
con aceto
Alla spina
Primo Prezzo
 € 1,56
 € 0,76
 € 0,85
 € 0,48
 

Prezzi rilevati il 30/12/2008 presso il Centro Commerciale Auchan di Giugliano in Campania (NA)

Via San Francesco a Patria ang. Via Santa Maria a Cubito

 

[poll id=14]

 

Plus One!

4 Commenti

  1. Un’altra conquista per il risparmio dei consumatori: il successo della spesa alla spina e degli Eco Point Crai | PriceSharing.it ha detto:

    […] in Crai, ma non solo. L’idea di puntare con sempre più convinzione sul mercato dei prodotti alla spina si sta diffondendo a macchia d’olio nel settore della grande distribuzione. Una strategia […]

  2. Giuseppe ha detto:

    Complimenti per l’indagine di mercato che state facendo
    Congratulazione per l’idea da ChimiClean e Saponando.

  3. Riccardo Dell'Aversana ha detto:

    Caro Pasquale, ci fa piacere che tu abbia ricavato impressioni positive dal nostro sito. Anche il blog che tu curi è interessante. Sono tutte indicazioni di una crescente curiosità da parte degli utenti verso argomenti che hanno a che fare con valide opportunità per contrastare crisi e per aumentare il risparmio. Su possibili collaborazioni o sinergie, non escludo quest’ipotesi.Ci terremo sicuramente in contatto nei prossimi giorni,nel frattempo il team di pricesharing augura a te ed ai tuoi collaboratori un 2009 foriero di soddisfazioni. Un abbraccio e buon anno!

  4. pasquale ha detto:

    Ho visto il vostro blog e sono rimasto decisamente interessato! Mi auguro veramente possa avere successo. Sul blog http://www.italy-lowcost.blogspot.com pubblico almeno settimanalmente ottime opportunità di viaggi, voli, soggiorni, ecc. a prezzi contenuti. Mi piacerebbe poter comparire sul pricesharing. Esiste un modo? Grazie

Rispondi

*