Un Natale semplice dai regali finalmente utili


Pubblicato il 18 dicembre da Riccardo Dell'Aversana

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

Arrivederci ai regali costosi e appariscenti, largo ai pensieri utili ed economici. Almeno per quest’anno, le vetrine scintillanti saranno affollate solo da occhi incantati, perché a disertare i negozi saranno i portafogli dei consumatori. Può sembrare un’impresa all’apparenza titanica scegliere un dono originale senza spendere molto, ma facendo ricorso a creatività e buonsenso la missione risulta tutt’altro che impossibile.

A partire dagli oggetti simbolici (cosiddetti ornamentali…), sempre in grado di sorprendere con semplicità: si può far bella figura anche con un discreto prodotto raffinato ed artigianale. Ne sono pieni moltissimi negozi che, in occasione del Natale, hanno preferito virare verso una proposta di tipo low-cost: migliaia di articoli con un prezzo che va da cinquanta centesimi a due euro. Nei “Tutto a 1 Euro” sicuramente non tutto farà al nostro caso, ma alla fine qualcosa di curioso susciterà l’attenzione. In tempi di magra, ritornano in auge anche i prodotti gastronomici, ovvero massimo emblema di un dono concepito per essere utile ed indispensabile. A proposito, stanno riscuotendo un ottimo riscontro anche i buoni, che si possono utilizzare per fare la spesa. Insomma, con le finanze prosciugate, le famiglie italiane potranno riscoprire l’importanza della sobrietà e della praticità, accantonando lo sfarzo e la banalità. Sarebbe opportuno che, dopo aver recuperato l’uso della ragione, si riesca a mantenere la stessa lucidità anche dopo le feste: una volta fuori dalla spirale perversa dello shopping a tutti i costi, si potrebbe imboccare un circuito virtuoso in grado di privilegiare compere oculate. Anche in modo da ottimizzare al meglio le ridotte risorse a disposizione, almeno fino a quando la crisi non sarà finalmente alle spalle. Ecco dunque un’idea per la tradizionale lettera che i consumatori potrebbero scrivere quest’anno: Caro Babbo Natale, ora che siamo rinsaviti, fa che duri il più a lungo possibile. Frenesia da acquisti permettendo…

 

Consulta il nostro Decalogo dedicato agli acquisti di Natale

 

[poll id=7]

Plus One!

Rispondi

*