Saldi estivi 2011, Codacons: calo delle vendite del 15%, 160 euro la spesa media delle famiglie


Pubblicato il 30 giugno da Fabio Santagata

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

I tanto attesi saldi estivi 2011 facevano pensare ad un boom di vendite, che in realtà non avverrà. Queste le stime del Codacons, che fornisce un primo bilancio dei saldi: "si registrerà un calo degli acquisti rispetto ai saldi dell'anno 2010" ed aggiunge "ci sarà una flessione delle vendite del 10-15% rispetto allo scorso anno, con una spesa a famiglia che non supererà i 160 euro, mentre solo una percentuale attorno al 50% dei cittadini si avvarrà degli sconti di fine stagione". "A patire la riduzione degli acquisti saranno soprattutto i piccoli negozi, mentre risultati mediamente positivi o in linea con lo scorso anno si registreranno nei centri commerciali e presso gli outlet", secondo il presidente Codacons, Carlo Rienzi.

Inoltre il Codacons ci da anche dei consigli per acquistare in sicurezza, primo fra tutti è "conservare sempre lo scontrino: è assolutamente falso che i capi in svendita non si possono cambiare. Il commerciante è obbligato a sostituire l'articolo difettoso, anche se dichiara esplicitamente che i capi in saldo non si cambiano nel suo negozio". Inoltre "non c'è più bisogno, come stabilito dall'art. 1495 del codice civile, di denunziare i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta. Il decreto legislativo 24/2002 ha stabilito, infatti, che il consumatore deve denunciare al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto". Per quanto riguarda il pagamento, nota dolente per i consumatori, i negozi che espongono le icone delle carte di credito o dei bancomat sono obbligati ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza spese aggiuntive. Infine, "se pensate di avere preso una fregatura rivolgetevi al Codacons, oppure all'Ufficio Comunale per il commercio o ai Vigili Urbani".

Fonte (ANSA).

Aggiornamento: Ecco il calendario del saldi invernali 2012

Plus One!

Rispondi

*