Commissione Europea: divieto di fumo in tutti i luoghi pubblici dal 2012


Pubblicato il 10 luglio da Stanislao Di Bello

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

La Commissione Europea ha recentemente presentato una proposta di legge sul divieto di fumo. Androulla Vassiliou, Commissario Europeo alla Sanità, ritenendo che “tutti i cittadini hanno il diritto di essere protetti dai danni del tabacco”, intende proibire il fumo in tutti i luoghi pubblici chiusi, nei luoghi di lavoro e nel trasporto (eliminando quindi anche le cosiddette “aree di tolleranza” attualmente previste in alcuni locali).

Attualmente in Europa sono 10 gli Stati in cui esiste una regolamentazione in materia. In particolare in Inghilterra e Irlanda esiste già il divieto di fumo in tutti i luoghi pubblici chiusi, mentre negli altri Paesi (Italia, Francia, Svezia, Malta, Finlandia, Lettonia, Slovenia, e Paesi Bassi) esistono dei luoghi circoscritti dove è consentito fumare.

Il tabagismo è un problema serio nella società odierna e, come rammenta lo stesso Vassiliou, nel corso del 2008 ci sono state oltre 2500 vittime del fumo passivo, ma la sua proposta è molto intransigente e non è certamente scontata l’approvazione dei vari Governi dell’Unione.

Plus One!

Rispondi

*