Occhio alla spesa su Rai Uno, puntate da Lunedì 30 Marzo a Sabato 4 Aprile 2009. Si parla anche di farmaci e sanità


Pubblicato il 30 marzo da Riccardo Dell'Aversana

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

Per prendere parte al gioco telefonare allo 0769-73952

Per la segnalazione di anomalie chiamare lo 06-3354.2274

Per le video – segnalazioni MMS 06 33680056- 7

LUNEDI’ 30 marzo: YOGURT

Nella puntata odierna di Occhio alla Spesa, Alessandro Di Pietro parlerà dello yogurt, alimento salutare e completo derivato dalla fermentazione del latte, apprezzato per le sue proprietà nutritive sia dagli adulti che dai bambini. Commercializzato in diversi formati ed in contenitori di vetro o plastica, lo yogurt viene oggigiorno proposto in un vasto assortimento di gusti ottenuti con l’aggiunta di frutta fresca o secca, di aromi o di fermenti probiotici. Interverrà come ospite in studio il direttore di Assolatte ed un filmato illustrerà la produzione dello yogurt bianco. Per lo spazio degli Angeli di Occhio alla Spesa il caso di un consumatore della provincia di Como, il quale lamenta problemi per le bollette dell’energia elettrica.

 

MARTEDI’ 31 marzo: CONIGLIO e TACCHINO

Protagoniste della puntata di Occhio alla Spesa sono oggi le carni di coniglio e tacchino, tenere, bianche e dal sapore delicato, ambedue dagli ottimi valori nutritivi e adatte alla realizzazione di ricette facili e dalla cottura rapida. Ma per quale ragione il tacchino viene venduto a tagli mentre il coniglio intero? E che differenza c’è tra la carne del tacchino e quella della tacchi nella?Questi ed altri interrogativi troveranno risposta nel corso della trasmissione in cui, assieme ad un rappresentante della Federcarni Alessandro Di Pietro mostrerà i diversi tagli di tacchino e coniglio commercializzati nei supermercati e spiegherà anche per quale ragione in questi ultimi anni la loro vendita sia in aumento. Per gli Angeli di Occhio alla Spesa vedremo a Roma il caso dell’invitante pubblicità del prezzo in una confezione di prodotti per la prima colazione.

 

MERCOLEDI’ 1 aprile: PROSCIUTTO CRUDO

Oggi ad Occhio alla Spesa sarà protagonista il prosciutto crudo che, grazie alle varianti del suo sapore dolce o salato, è divenuto uno dei prodotti preferiti dagli italiani. Ma quanti sanno che questa specialità vanta ben otto certificazioni tra DOP e IGP? Alessandro Di Pietro ospiterà in studio per parlarne il presidente di Qualivita, l’associazione per la tutela dei prodotti DOP che spiegherà il perché di questo successo raccontandoci anche come avvenga l’allevamento dei suini destinati a divenire prosciutti certificati. Un filmato illustrerà la produzione del San Daniele DOP. Per lo spazio degli Angeli di Occhio Alla Spesa ci recheremo a Catania per assistere al sequestro di due milioni e mezzo di giocattoli pericolosi per i bambini.

 

GIOVEDI’ 2 aprile: FIOR DI LATTE

Oggi ad Occhio alla Spesa Alessandro Di Pietro parlerà del fior di latte, il formaggio derivante dal latte vaccino più famoso al mondo, apprezzato specialmente crudo nella buona stagione come pietanza singola ma anche come arricchimento di un’insalata di pomodori o di un piatto di verdure grigliate. Ma dire “mozzarella” e dire “fiordilatte” è la stessa cosa? La differente pezzatura in cui viene commercializzata dà al prodotto sapore diverso? E che differenza c’è tra il prodotto acquistato al caseificio e quello confezionato al supermercato? A questi e ad altri interrogativi risponderemo in studio assistendo ad un filmato che spiega tutte le fasi di lavorazione del fior di latte in un caseificio. Con il nutrizionista Luca Piretta vedremo tutte le sue proprietà benefiche ma anche chi non deve abusare del suo consumo. Per lo spazio degli Angeli di Occhio alla Spesa il caso di una famiglia che lamenta l’alternanza degli insegnanti del figlio autistico.

 

VENERDI’ 3 aprile: MERLUZZO

Protagonista della puntata odierna di Occhio alla Spesa è il merluzzo, un pesce originario dei mari del nord, venduto in tranci, filetti e bastoncini panati, molto apprezzato anche come baccalà e stoccafisso. Ma quanti sanno che del merluzzo esistono almeno sessanta sottospecie? E quale è la ragione per cui viene spesso confuso con il nasello, proveniente invece dal Mediterraneo? A questi e ad altri interrogativi risponderà Alessandro Di Pietro con il quale impareremo a riconoscere le varietà più comuni nei nostri mercati. Per lo spazio degli Angeli di Occhio alla Spesa il sequestro di cibi ammuffiti ed avariati avvenuto ad Ottaviano nella provincia di Napoli.

 

SABATO 4 aprile: FARMACI e SANITA’

L’odierna inchiesta del sabato di Occhio alla Spesa tratta farmaci e sanità, tema di largo interesse sociale, analizzando specialmente la questione del “ticket”, quella piccola cifra che noi tutti dobbiamo pagare per comprare farmaci, per fare esami e visite specialistiche. Alessandro Di Pietro nel corso della puntata approfondirà in particolare la disparità di prezzo di uno stesso farmaco in diverse regioni, aspetto che spesso ci sfugge ma che ricorre e si ripete in occasioni di analisi come anche nelle prestazioni del Pronto Soccorso. Un filmato girato in alcune farmacie del Lazio, dell’Umbria e della Toscana mostrerà proprio come il ticket applicato sia difforme nonostante si sia su un unico territorio nazionale. Come mai questo avviene? Lo scopriremo assieme agli ospiti della puntata.

 

Plus One!

2 Commenti

  1. Occhio alla spesa su rai uno, puntate da lunedì 30 marzo a sabato 4 aprile 2009. si parla anche di farmaci e sanità ha detto:

    […] fonte: http://www.pricesharing.it » Vai al post originale […]

  2. Occhio alla spesa su Rai Uno, puntate da Lunedì 30 Marzo a Sabato 4 Aprile 2009. Si parla anche di farmaci e sanità | Yourpage live news aggregator ha detto:

    […] Per prendere parte al gioco telefonare allo 0769-73952 Per la segnalazione di anomalie chiamare lo 06-3354.2274 Per le video – segnalazioni MMS 06 33680056- 7 LUNEDI’ 30 marzo: YOGURT Nella puntata odierna di Occhio alla Spesa, Alessandro Di Pietro parlerà dello yogurt, alimento salutare e completo derivato dalla fermentazione del latte, apprezzato per le sue proprietà nutritive sia […] Vai alla Fonte […]

Rispondi

*