La svolta di Trony: restyling del sito, più comunicazione, nuova promozione in arrivo e un’idea regalo per la festa del papà


Pubblicato il 19 febbraio da Riccardo Dell'Aversana

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!


 

Siamo onesti: fino a qualche giorno fa, il sito istituzionale di Trony era trascurato e sciatto. Troppo brutto per essere vero, privo di notizie su promozioni, offerte e prodotti, povero di idee e di immagini. Ecco perché, quando la nostra redazione ha cliccato con fare un po’ distratto su quell’indirizzo web, non si sarebbe mai aspettata che quel trascurabile ranocchio si fosse trasformato in meraviglioso cigno!

 

Layout completamente rinnovato, una grafica curata ma attraente, nuovi contenuti, sezioni estese ed aggiornate. A partire da “Chi Siamo”: tra le voci tradizionali (La storia – La Mission – I fattori di successo – Il modello di vendita – La Comunicazione), colpisce in modo particolare la Press area, che offre due Cartelle Stampa complete e ricche di informazioni (sia sulla catena che sulla società G.R.E.) e i comunicati stampa ufficiali, nonché la rassegna stampa ed un’ottima galleria immagini.

Dopo l’inevitabile restyling  applicato al sito, c’è da dire che tra le aree più interessanti va annoverata senza dubbio quella che riguarda le novità, presenti e future, propinate da uno dei gruppi leader dell’elettronica di consumo. Oltre all’Offerta Trony, infatti, da non perdere la sezione News che, tra l’altro, ci annuncia l’imminente campagna promozionale in partenza giovedì 26 febbraio 2009 (con relativo volantino in arrivo), che proporrà “oltre 100 articoli di pura tecnologia a prezzi strabilianti”.

Da rimarcare anche un’altra iniziativa illustrata dal sito, “Trony e Carteregalo.it: un’idea regalo per tutti i papà”, che giunge a pochi giorni da uno degli appuntamenti più amati dalle famiglie italiane e cioè la Festa del Papà.  Le carte regalo Trony sono buoni regalo, con importo variabile tra i 25 e i 500 euro, acquistabili on-line dal sito www.carteregalo.it ed inviabili direttamente via mail alla persona cui si vuol fare un regalo. (leggi il comunicato stampa ufficiale con tutte le informazioni).

Esauriente anche la sezione “Servizi” che, oltre a fornire un’ampia panoramica sulle agevolazioni fiscali e soluzioni di finanziamento, presenta anche la Nuova Trony Card (due le opzioni relative alle carte di credito: Trony Mastercard e Carta Aura Trony) e la promozione “Trony crede in te”. Quest’ultima iniziativa è rivolta agli studenti universitari anche senza reddito e “di età non superiore a 28 anni, che presentino il libretto universitario, un documento di identità e il codice fiscale. Si applica solo a PC, notebook, monitor e stampanti presenti nei Punti Vendita e prevede 12 rate a interessi zero, TAN 0% e TAEG 0%. Nessuna spesa di apertura pratica”.

Se proprio si vuol trovare il pelo nell’uovo, non c’è una sezione e-commerce, ma in realtà si tratta di una scelta aziendale dovuta al fatto che Trony è composto da un rilevante numero di soci, indipendenti nelle proprie strategie di vendita ed offerte promozionali, tranne che in occasione di campagne nazionali (come quella che avrà inizio la prossima settimana).

 

Plus One!

2 Commenti

  1. Luca Belloni ha detto:

    Finalmente!!!
    era ora che Trony facesse qualcosa al suo sito!
    ora è tutta un’altra cosa, molto molto più bello e con maggiori informazioni di ogni genere.
    Trony…ma ci voleva tanto???!!! :)))

  2. La svolta di Trony: restyling del sito, più comunicazione, nuova promozione in arrivo e un’idea regalo per la festa del papà | Yourpage live news aggregator ha detto:

    […] La svolta di Trony: restyling del sito, più comunicazione, nuova promozione in arrivo e un’idea regalo per la festa del papà Author: admin | Categoria Pubblicità   Siamo onesti: fino a qualche giorno fa, il sito istituzionale di Trony era trascurato e sciatto. Troppo brutto per essere vero, privo di notizie su promozioni, offerte e prodotti, povero di idee e di immagini. Ecco perché, quando la nostra redazione ha cliccato con fare un po’ distratto su quell’indirizzo web, non si sarebbe mai […] Vai alla Fonte […]

Rispondi

*