Postino Telematico: servizio avviato anche ad Imperia


Pubblicato il 19 giugno da Stanislao Di Bello

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

postino_pricesharing

 

 

Il "Postino Telematico" è un progetto di Poste Italiane che rivoluziona il sistema di recapito della corrispondenza e offre ai clienti l’opportunità di ricevere a domicilio un ampio menù di servizi postali e finanziari. Il portalettere, infatti, viene dotato di un palmare e una mini stampante che gli consentono di rendere più efficienti e sicure le operazioni di consegna della posta registrata. Aumenta così la capacità operativa e l‘efficienza del portalettere, che si trasforma in un piccolo Ufficio Postale itinerante. In un prossimo futuro, inoltre, il cliente potrà disporre di servizi di corrispondenza “su misura”, pagare bollettini di conto corrente o eseguire operazioni finanziarie rimanendo comodamente a casa o in ufficio, utilizzando la carta Postepay, Postamat, o carte di credito. 

Il servizio Postino Telematico (che in realtà è stato sperimentato in vari Comuni d’Italia a partire già dal 2007 e attualmente coinvolge migliaia di postini) è stato lanciato alcuni giorni fa anche ad Imperia con l’impiego di 69 portalettere muniti di palmare. L’obiettivo di Poste Italiane è di arrivare presto a regime, coprendo tutto il territorio nazionale con l’utilizzo di oltre 11.000 unità. 

Per adesso il servizio riguarda soltanto la consegna delle raccomandate. “In caso di mancata consegna per l’assenza del destinatario, i nostri addetti non lasceranno più il vecchio avviso di cartoncino giallo – ha spiegato Antonio Sgroi, responsabile dell’Ufficio Comunicazione Poste Italiane, in occasione della presentazione del servizio ad Imperia – ma un documento stampato, ben leggibile e dettagliato, con la registrazione dell’ora e del giorno del passaggio. Registrazione che verrà, inoltre, memorizzata sul database centrale. Un modo per evitare le contestazioni e seguire la lettera o il pacco in ogni suo passaggio”. 

"Grazie alla tecnologia dell’azienda Poste Italiane – continua Sgroi – sfrutteremo tutte le potenzialità che ci offre la telefonia mobile e presto saranno numerosi i servizi che potranno essere eseguiti direttamente a domicilio dal postino telematico. Investiamo molto sul cosiddetto “ultimo miglio”, puntando sulla formazione dei portalettere e sulla tecnologia per offrire un servizio sempre più puntuale al cittadino”. 

 

Plus One!

Rispondi

*