Un’altra conquista per il risparmio dei consumatori: il successo della spesa alla spina e degli Eco Point Crai


Pubblicato il 13 febbraio da Riccardo Dell'Aversana

Consigli da google per le tue ricerche:

Plus One!

Succede in Crai, ma non solo. L’idea di puntare con sempre più convinzione sul mercato dei prodotti alla spina si sta diffondendo a macchia d’olio nel settore della grande distribuzione. Una strategia che, da qualche anno, ha adottato e perseguito con estrema decisione anche Crai, società cooperativa della Distribuzione Organizzata che vanta una storia trentennale (con fatturato in euro alle casse, stimato nel 2005, pari a 2.700 milioni di euro). Inaugurati nel 2005 grazie alla collaborazione con Planet Life Economy Foundation (organizzazione senza scopo di lucro impegnata nella diffusione di cultura ed atteggiamenti eco-compatibili nel mondo delle imprese), gli Eco Point Crai sono nati con l’obiettivo dichiarato di “ridurre l’impatto ambientale delle confezioni dei prodotti in vendita sugli scaffali dei supermercati”. 

 

Una strada intrapresa con un mix di sperimentazione e consapevolezza, che sin dai primi risultati ha dato riscontri più che incoraggianti: la scelta era stata premiante ed era assolutamente necessario proseguire nella direzione giusta. Saper interpretare i gusti dei consumatori costituisce prerogativa indispensabile, ma riuscire a prevedere anche i bisogni futuri completa lo scenario sulle tendenze future, conferendo all’impresa all’avanguardia un vantaggio unico e speciale. Individuato il format prima del tempo, sarebbe stato imperdonabile non investire su di esso: manna dal cielo per i consumatori, finalmente in possesso di uno strumento straordinariamente efficace per riuscire a risparmiare senza dover rinunciare alla qualità dei prodotti acquistati. Riecco il principio illuminante del low cost, high value: il risparmio intelligente e, dunque, indipendente si ottiene pagando di meno un prodotto di alta qualità. La spesa alla spina risponde perfettamente a questo requisito e, ad oggi, sono venticinque i punti vendita Crai (sugli oltre tremila totali in Italia) che dispongono di un’area Eco Point dopo è possibile comprare “alla spina” i più svariati beni alimentari (pasta, riso, caffè, cereali, caramelle, legumi, spezie, frutta secca). Di più, in sette di essi sono presenti anche i dispenser Eco Goccia per l’acquisto di detersivi liquidi sfusi: più convenienza e maggiore rispetto dell’ecosistema grazie alla riduzione dell’impatto ambientale causato dagli imballaggi. Insomma, come recita il proclama di Crai, la “spesa senza sprechi” è ormai realtà. Come? Ecco i principali vantaggi del sistema Eco Point: si può acquistare solo la quantità necessaria o desiderata di prodotto; il risparmio per il consumatore – tra il 10% ed il 70% rispetto ai prodotti confezionati – che non è costretto a pagare per una confezione che in proporzione molto spesso costa più del suo stesso contenuto; la riduzione dell’impatto ambientale generato oggi in Italia da 12,5 Tonnellate di imballaggi destinate in gran parte a trasformarsi in rifiuti. Si pensi che la riduzione del packaging si traduce in un risparmio energetico ed economico anche per il consumatore: “privata infatti della tradizionale confezione a perdere, la merce può costare fra il 10 e il 40 percento di meno”. Inoltre, per il trasporto a casa della merce acquistata nelle aree Eco Point si utilizzano “speciali sacchetti di materiale biodegradabile e compostabile – nel caso dei prodotti alimentari secchi – o contenitori riutilizzabili – per i detersivi liquidi”. Ma la Crai sottolinea come la vendita sfusa si traduca in vantaggi “anche per il punto vendita, in termini di incremento di fidelizzazione e di differenziazione rispetto alla concorrenza”. Il successo raccolto dagli Eco Point in questi primi anni di vita del progetto hanno spinto Crai a raddoppiarne il numero nell’arco del 2009, con più di un occhio di riguardo al Sud e soprattutto alla Campania.

Plus One!

4 Commenti

  1. Riccardo Dell'Aversana ha detto:

    Caro Franco,
    puoi contattare Crai:

    1) sul sito ufficiale, riempiendo l’apposito form al seguente indirizzo: http://www.crai-supermercati.it/Contatti/contatti1.asp

    2) scrivendo e/o telefonando ai seguenti recapiti:
    Centro Direz./Milano 2 – Pal. Canova – Via F.lli C
    20090 Segrate (MI)
    Tel. 02210891
    Fax. 0221080401

    Speriamo di esserti stati d’aiuto.
    Redazione PriceSharing.it

  2. cadia franco ha detto:

    vorrei anche io aprire negozio ma non riesco ad avere contatti con crai ecopoint o crai società avendo già i locali e la possibilità di aprire
    lascio num di telfono contattatemi al più presto
    Franco:3932353849

  3. Un’altra conquista per il risparmio dei consumatori: il successo della spesa alla spina e degli Eco Point Crai | Yourpage live news aggregator ha detto:

    […] Un’altra conquista per il risparmio dei consumatori: il successo della spesa alla spina e degli Eco Point Crai Author: admin | Categoria Pubblicità Succede in Crai, ma non solo. L’idea di puntare con sempre più convinzione sul mercato dei prodotti alla spina si sta diffondendo a macchia d’olio nel settore della grande distribuzione. Una strategia che, da qualche anno, ha adottato e perseguito con estrema decisione anche Crai, società cooperativa della Distribuzione Organizzata che vanta una storia trentennale […] Vai alla Fonte […]

  4. Agente Mangiariano ha detto:

    La verità è che molto spesso conviene comprare un prodotto tradizionale in offerta che un prodotto senza imballaggio.
    Molto, molto spesso.

Rispondi

*